Mola di Bari


Mola di Bari è una vivace cittadina che si affaccia sull’adriatico, a circa 20 Km a sud-est di Bari. Il tratto costiero (13.3 Km di lunghezza) con il suo mare cristallino offre ai visitatori una splendida vista, resa ancor più suggestiva dalle bellezze paesaggistiche e architettoniche.
Particolare importanza assume il Castello Angioino nell’ambito dell’architettura militare. Costruito nel XIII secolo ad opera di Carlo I D’Angiò, assunse l’attuale configurazione stellare dotata di bastioni nel XVI secolo. 
Non molto distante dal Castello, nel borgo antico, si erge la Chiesa Matrice
Il Palazzo Roberti-Alberotanza, in Piazza XX Settembre, è un pregevole esempio di arte napoletana del XVIII secolo; al piano nobile si possono ammirare i bellissimi soffitti decorati.
Una delle caratteristiche di questo lembo di Puglia è il connubio tra terra e mare.
Altri monumenti: la Chiesa della Madonna di Loreto (1588, alto campanile e pregevole rosone), la Chiesa di S. Maria Maddalena (1617, dal 1725 si venera la Madonna Addolorata, Patrona di Mola), la Chiesa di S. Domenico (XVI sec.), la Chiesa di Santa Chiara (1786) e annesso convento, il Teatro Niccolò van Westerhout (1888), la Fontana monumentale (1932,dedicata ai 190 soldati molesi caduti durante la Prima Guerra Mondiale).
Mola di Bari si affaccia direttamente sul mare Adriatico a pochi chilometri da Bari. La città è divisa tra mare e campagna e presenta una costa bellissima, che si estende per oltre 13 chilometri con un mare limpido e trasparente. 
Il borgo medievale è caratterizzato dalla presenza di vicoli, stradine e archi che rendono l'insieme particolarmente suggestivo e donano all'abitato un'atmosfera antica. Particolarmente affascinante la chiesa Matrice di San Nicola, costruita in puro stile romanico pugliese e che nel corso del tempo si è riadattata ai gusti delle architetture dalmate.
Il Castello a pianta stellare, ancora oggi ben conservato, era un tempo a guardia del porto, circondato da un fossato pieno d'acqua. 
In opposizione al Castello si erge il campanile della Madonna di Loreto che, con 50 metri di altezza, domina su tutta la città. 
Nelle campagne attorno al centro abitato si trovano masserie e agriturismo nei quali si può soggiornare e gustare prodotti tipici.

Maggiori Informazioni